sabato 29 gennaio 2011

Plumcake al cocco e rum

Il sabato pomeriggio, in casa c'è sempre un gran movimento. E' venuta a trovarmi mia sorella e così per accompagnare una bella tazza di tè calda ho sfornato un plumcake al cocco dal profumo esotico!
Eccolo qua, mi è venuto di un colore ambrato perchè ho usato in parte, lo zucchero di canna integrale.


Gli ingredienti per questo plumcake così profumato sono:
3 uova
120 gr. di zucchero semolato
e 80 gr. di zucchero di canna semintegrale
100 gr. di olio di semi di mais
250 gr. di yogurt al cocco
un cucchiaio di rum
100 gr. di cocco grattugiato
300 gr. circa di farina 00
1 bustina di lievito per dolci


In una terrina sbattete le uova con lo zucchero (sia semolato che di canna) finchè non ha raggiunto una consistenza cremosa.
Incorporate uno alla volta l'olio, lo yogurt e il rum poi la farina di cocco, la farina 00 insieme al lievito.
Versate il composto nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato e fate cuocere in forno a 160 gradi per circa 40 minuti.


Sfornate il plumcake  e spolverizzatelo con lo zucchero a velo!


Da provare!

venerdì 28 gennaio 2011

Cake salato gorgonzola e noci

Una ricettina facile facile per questa giornata alquanto piovosa e grigia.
Una fetta di plumcake al gorgonzola e noci è proprio sfiziosa!


Prendete una ciotola e mettete 4 uova, 50 gr. di parmigiano grattugiato, 50 gr. di gorgonzola cremoso e un pizzico di sale. Cominciate ad amalgamare gli ingredienti e poi versate l'olio extra vergine d'oliva (meno di mezzo bicchiere), mezzo bicchiere di latte, farina 00 quanto basta per far venire l'impasto cremoso quasi denso insieme a due cucchiaini di lievito per salati. Alla fine incorporate le noci sminuzzate (30 gr. circa).


Infornate negli stampini che più vi piacciono a 160 gradi per 40 minuti.

Potete accompagnare le fette di plumcake con dadini di gorgonzola e fettine di pere! Che ne dite!?

mercoledì 26 gennaio 2011

Crostate di AnnaLia

Buongioooorno! Che freddo che fa!
La mia cara amica AnnaLia mi ha mandato le foto delle sue invitanti crostate così le pubblico perchè sono proprio belle e buone!
La prima è stata fatta con la marmellata di zucca, da me regalata sotto le feste natalizie sapendo che è una buongustaia. Et voilà.....


Gli ingredienti sono:
100 gr burro
250/300 gr farina
80 gr zucchero (bianco o di canna)
1 uovo
1 pizzico sale
½ bustina di lievito

Amalgare tutti gli ingredienti e formare un panetto di frolla da far riposare per circa mezz'ora.
Per la farcitura la marmellata di zucca profumata al rum.


La seconda è stata farcita con ricotta vaccina compatta (1 o due etti…. a occhio……), gocce di cioccolato e granella di noci, (no uovo).




Si infornano a 160 gradi per circa 30 minuti


Sono semplici e raffinate così come è la mia cara amica!
Baci affettosi!





lunedì 24 gennaio 2011

Marmellata di mele

L'appuntamento con Campagna Amica è diventata fissa. Ogni settimana mi faccio una buona scorta di prodotti buoni e genuini.
Sabato mattina ho comprato delle mele della varietà fuji. Leggendo alcune caratteristiche è una mela a maturazione tardo autunnale, molto dolce, succosa e croccante. Molto profumata!
Ho racchiuso il profumo di fresco, di campagna facendo un'ottima marmellata da gustare all'ora di colazione su una fetta di pane raffermo o biscottata o per farcire torte e crostate!


Gli ingredienti per circa 5 barattoli medi, come nella foto, sono 2 kg. di mele e 1 kg. di zucchero (ne potevo mettere anche meno perchè molto dolci, bastava 800 gr.), un po' di succo di limone, pizzico di cannella e del rum per aromatizzare.


Prima di tutto lavare bene le mele, sbucciarle togliendo anche il torsolo e i semi.
Prendere una pentola d'acciaio larga e mettere un bicchiere scarso di acqua, aggiungere le mele tagliate a pezzetti, un po' di succo di limone.  Far cuocere per circa 15 minuti.
Dopodichè aggiungere lo zucchero e un cucchiaino raso  di cannella in polvere amalgamando bene e far cuocere per un ora e mezza circa.


Alla fine della cottura mettete la marmellata in vasetti dove avete versato un pò di rum, per renderla più aromatica, chiudete subito ermeticamente rovesciandoli in modo da formare il sottovuoto.


L'accorgimento per conservare al meglio è sempre di sterilizzare bene i vasetti! E' preferibile aprirli dopo un mese ma se non resistete anche prima!

Vi dedico uno stralcio della fiaba di Italo Calvino "La ragazza mela" è bellissima, ogni tanto vale la pena rileggere le fiabe.........
"C'era una volta un Re e una regina, disperati perché non avevano figlioli. E la regina: "Perché non posso fare figli,
così come il melo fa le mele?"
Ora successe che alla Regina invece di nascerle un figlio
le nacque una mela.
Era una mela così bella e colorata come non se n’erano mai viste. E il re la mise in un vassoio d’oro sul terrazzo. (...)"


venerdì 21 gennaio 2011

Biscotti rustici di farro

Continuo a sfornare biscotti! Fuori fa freddo, piove incessantemente e allora con della ottima farina di farro semintegrale abruzzese ho fatto dei biscotti rustici per ogni momento della giornata.


Sono semplici da realizzare e con le formine facciamo tanti cuori e fiori per rallegrare la giornata.
Gli ingredienti sono: 300 gr. di farina di farro, 50 gr. di farina 00,
150 gr. di burro morbido o dell'olio extra vergine d'oliva, 100 gr. di zucchero, 3 tuorli, scorza di limone e un pizzico di lievito per dolci.
Si impasta il tutto, si fa riposare per circa 30 minuti e poi si stende la pasta. Realizzate quello che più vi piace.


Alcuni li ho arricchiti con zucchero a granella o mandorle ed altri farciti con della marmellata di zucca che avevo fatto a settembre!


Belli vero? Genuini e buoni e soprattutto profumati!


Ho pensato di farli anche senza zucchero sono molto particolari e possono essere gustati anche con cibi salati anche se in questo caso li ho farciti sempre con della marmellata di zucca.


Una buona tazza di tè.......e la giornata sembra meno uggiosa!

martedì 18 gennaio 2011

Biscotti ai fiori di lavanda

Ho trovato questa semplice ricetta su un libro di cucina. Sono dei biscotti profumati ai fiori di lavanda molto semplici da realizzare di grande effetto che mangiati danno un senso di freschezza accompagnati da una tazza di tè al limone o arancio.


Gli ingredienti sono:
300 gr. di farina 00
125 gr. di burro morbido
2 uova
200 gr. di zucchero
un cucchiaio raso di fiori di lavanda
un cucchiaino di lievito per dolci

I fiori di lavanda in questo periodo non ci sono, lì ho comprati in erboristeria!


Il procedimento è semplice, si dispongono la farina, lo zucchero, i fiori di lavanda ed il lievito e poi al centro le uova (ho messo uno intero ed un tuorlo), il burro tagliato a pezzetti.
Si impasta e si forma una palla liscia che va lasciata riposare per mezz'ora.
Si stende la pasta di circa 1 cm. e con le apposite formine si ritaglia.
Si prende una placca da forno con la carta sopra e si inforna a 160 gradi per un quarto d'ora circa.

Il profumo si estende per tutta la casa, profumo di biscotti fatti in casa e di lavanda........profumi di una volta.......e per finire se volete fare un regalo, ecco qua....


Graditissimi!!!!!

domenica 16 gennaio 2011

Ravioli con ricotta di capra

Buon pomeriggio. Vi propongo un'alternativa gustosa e molto più leggera per farcire i ravioli della domenica, ho comprato un'ottima ricotta di capra. Devo dire molto raffinata e saporita rispetto alla ricotta vaccina e meno forte rispetto alla ricotta di pecora.
La pasta all'uovo è personale e potete farla come volete o copiarla nel post dei primi piatti.
Per quanto riguarda l'impasto ho usato 250 gr. di ricotta di capra e un 25 gr. di ricotta vaccina, un uovo, del parmigiano o formaggio grattugiato a piacimento, sale e del prezzemolo tritato.




Si condiscono con un salsa al pomodoro sia di carne che non oppure con funghi e tartufo, burro fuso e salvia.


Vi assicuro molto leggero per ricominciare dopo le festività appena passate. Buon appetito!

Una precisazione per chi è abruzzese che la ricotta di capra è di un'azienda agricola di Scanno (AQ) e ho l'opportunità di acquistarla tramite l'iniziativa Campagna Amica della Coldiretti che raccoglie diverse aziende agricole e non del territorio abruzzese ad un prezzo inferiore. La cosiddetta filiera corta! Provate!


martedì 11 gennaio 2011

Torta di mele al profumo di rosolio

E' ricominciato il solito tran tran quotidiano, lavoro, scuola, abitudini e più ne ha più ne metta.
Inizio questa settimana con una torta semplice e quasi scontata per la colazione o la merenda del pomeriggio e perchè no quando ci piace gustare una bella fetta di torta morbida che ci rincuora un po'!!
Eccola qui...................


Gli ingredienti sono:
3 o 4 mele gialle a seconda della grandezza
liquore al rosolio
un pizzico di cannella in polvere
3 uova
120 gr. di zucchero
100 gr. di burro ammorbidito
300 gr. di farina
1 bustina di lievito per dolci
latte q.b.


Per prima cosa pulire le mele, togliere buccia e torsolo, fare a dadini piccoli. Mettere in un piatto con un po' di cannella, succo di limone e un cucchiaio di rosolio, lasciare riposare.
Per la preparazione sbattere le uova con lo zucchero fino a che diventa un bel composto spumoso, unire il burro, la farina a poco a poco, poi il lievito ed il latte. Il composto deve essere morbido ma compatto. Incorporare le mele.

Ungere di burro ed infarinare una tortiera, trasferire il composto.
Infornare a 160 gradi per circa 40 minuti, controllare con uno stecchino il composto altrimenti lasciare altri 5 minuti.
Spolverizzare con zucchero a velo.
La torta è molto delicata, morbida ed invitante con quel leggero profumo di rosolio che ci ricorda le nostre nonne!
Un caro saluto a tutti!


venerdì 7 gennaio 2011

Torta rustica di sfoglia con zucca e patate

Dopo le festività rimangono alcuni ingredienti sparsi qua e là nel frigo e allora li ho raccolti ed è uscita una buonissima e semplice torta di zucca e patate.
Gli ingredienti sono: 1 confezione di pasta sfoglia, della zucca, alcune patate, un po' di formaggio fresco, parmigiano, mortadella, provola.


Ho pulito la zucca circa 300 gr., tagliata a dadini poi ho preso due patate medie sempre pulite e tagliate a dadini, li ho messi in una padella con dell'olio extra vergine d'oliva, porro tagliato a rondelle, un po' di salvia e rosmarino tritati. Quando si sono ben cotti li ho leggermente schiacciati con una forchetta per renderli cremosi. Si lascia raffreddare.
Ho preso una ciotola dove ho messo 2 uova intere, il parmigiano circa 50 gr., mortadella e provola a dadini ed infine il composto di zucca e patate.


Si dispone la pasta sfoglia su una teglia mantenendo la carta da forno e si versa il composto. Si spennella con dell'uovo battuto i bordi della pasta e si inforna a 200 gradi per circa 30 minuti scarsi.


Delicata e gustosa! Buon appetito!

lunedì 3 gennaio 2011

Cena di fine anno a casa di AnnaLia

Buongiorno e Buon Anno a tutti!
La sera di San Silvestro abbiamo fatto una bella cena tra amici, pochi intimi, nella bella casa della mia amica AnnaLia.
I preparativi sono stati già dal giorno prima per la scelta del menù ed ognuno ha portato qualcosa, io ho avuto modo di sperimentare due ricette  che ho imparato al corso di cucina e devo dire che me la sono cavata bene!


Come potete vedere nella foto l'antipasto è stato creato dalla padrona di casa a base di pesce e frutta, salmone marinato, crudo di mazzancolle, fettine di arancia e lychees, molto raffinato!
Poi come altro antipasto in alternativa al pesce ho portato un bisquit di mousse di mortadella e rucola, che potete vedere la ricetta nel post precedente.


La cena era un mix di etnico e tradizione, infatti per i primi abbiamo alternato dei ravioli di zucca e salmone, sempre della scuola di cucina e un gustoso timballo tradizionale della nostra amica Adriana, che dire, deliziosi....



Per concludere in bellezza non poteva mancare un gustoso secondo a base di coda di rospo, patate e pomodorini al forno, che profumo.............


e dulcis tanta buona frutta augurale e dolci e.... cin cin al nuovo anno sempre migliore del precedente.
Auguri a tutti di cuore!

sabato 1 gennaio 2011

Buon Anno


"Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa. Ti auguro tempo, per il tuo Fare e il tuo Pensare, non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri. Ti auguro tempo, non per affrettarti e correre, ma tempo per essere contento. Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo, ti auguro tempo perchè te ne resti: tempo per stupirti e tempo per fidarti e non soltanto per guardarlo sull'orologio. Ti auguro tempo per toccare le stelle e tempo per crescere, per maturare. Ti auguro tempo, per sperare nuovamente e per amare. Non ha più senso rimandare. Ti auguro tempo per trovare te stesso, per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono. Ti auguro tempo anche per perdonare. Ti auguro di avere tempo, tempo per la vita".

Related Posts with Thumbnails