Biscotti morbidi alle mandorle

Carissimi, nonostante il caldo implacabile, non posso fare a meno di accendere il forno e sfornare deliziosi biscotti. E' doveroso la mattina mangiare qualcosa di buono per affrontare meglio la scuola o il lavoro!
La ricetta dei biscottini è semplice tratto da un libro scritto tutto in dialetto abruzzese da una simpatica signora che vive in un borgo antico molto bello e suggestivo, Caramanico, in provincia di Pescara.


Assomigliano un po' ai cantuccini ma non lo sono, sono morbidi e leggermente croccanti all'esterno. Bisogna aumentare la farina per farli venire più duri!
Gli ingredienti sono:
5 uova
500 gr. di zucchero
500 gr. circa di mandorle con o senza buccia
450 gr. di farina 00
una bustina di lievito
la buccia di limone grattugiata
La preparazione è molto semplice, bisogna prima battere i bianchi a neve poi aggiungere lo zucchero, i tuorli, la farina e la bustina di lievito ed infine la buccia di limone e le mandorle.
Impastare gli ingredienti dal basso verso l'alto.
Si mette in una teglia larga in modo da formare due o tre strisce di impasto (se fosse troppo morbido aggiungere più farina). Cuocere per circa un quarto d'ora, dopo tagliarli a bastoncini rimettendoli in forno finchè non vedete la doratura.


Nell'impasto potete mettere quello che volete, cioccolato, canditi, nocciole...sempre secondo i vostri gusti! Profumo di casa!


Ecco a voi il libro a cui mi sono ispirata e prenderò altre ricette gustose e perchè no un po' rivisate.

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotti abruzzesi "Li rimbizze"

Tarallini al mosto cotto

Cachi verdi sott'olio