lunedì 17 dicembre 2012

Torte salate di Antonella

Qualche settimana fa sono stata a pranzo dalla mia amica Antonella che abita in un bellissimo borgo in mezzo alla natura a pochi chilometri dal paese di Civitella Casanova (Pe) e per antipasto ci ha portato queste deliziose torte salate che vi propongo anche per il pranzo di Natale.





La base è di formaggio, ma ecco la ricetta:
3 uova intere
1 etto di grana grattugiato
mezzo bicchiere di olio di semi di mais
mezzo bicchiere di latte
1 etto di farina
1 bustina di lievito per torte salate

Preparazione:
battete le uova con l'olio ed il latte poi aggiungete la farina con il lievito ed infine il formaggio grattugiato. Infornate subito (forno preriscaldato a 170 gradi)  perchè deve essere ben spumoso quando lo inserite. Cottura 20-30 minuti circa.
Vi consiglio le tortiere in silicone.
Una volta cotte vanno rovesciate, fatte raffreddare e farcite come più vi piace facendo uno strato a base di ricotta farcita o della maionese e poi gli altri ingredienti.



Posto incantevole!
Se volete saperne di più guardate qui:


giovedì 13 dicembre 2012

Penne al farro con polpettine e funghi

Buongiorno!
Vi propongo un piatto tradizionale, molto facile da fare e sempre buono ma con ingredienti genuini con la pasta al farro di www.gustoperamore.com.


Il procedimento è quello che più usate fare! Io ho comprato i prodotti da Campagna Amica come i funghi bianchi coltivati circa 350 gr., puliti, tagliati e messi in una casseruola con olio evo, aglio vestito e fatto trifolare con un po' di vino bianco fino a quando non si è ritirata l'acqua in eccesso, poi salati e messo del prezzemolo tritato. Per le polpettine ho preso della carne mista tritata (circa 200 gr.), si aggiunge un uovo e del parmigiano (50 gr.) e si friggono in olio di arachidi, poi messe nei funghi per insaporirli.
Infine si butta la pasta precedentemente lessata per farla insaporire nel sughetto. Poi ho messo dell'ottimo olio extra vergine d'oliva nuovo che le ha dato un sapore ed un profumo intenso.


Buon appetito a tutti!

N.B.: la ricetta è per 4 persone, personalmente ho utilizzato 300 gr. di pasta.

mercoledì 12 dicembre 2012

Neole salate morbide alla farina di castagne

L'altra sera,  per accompagnare un antipasto ho pensato di fare delle neole salate alla farina di castagne, veramente gustose ed insolite, un successo. Bisogna avere "l'attrezzo" per farle ma ne vale la pena.


Ecco la ricetta che ho trovato leggendo qua e là:

150 gr. di farina di castagne
100 gr. di farina di solina (integrale)
50 gr. di farina 00
2 uova
200 ml. di vino bianco (ho usato un Collesecco di Tollo, dal profumo intenso)
100 ml. di olio extra vergine d'oliva
un cucchiaino di sale
mezzo cucchiaino di rosmarino tritato

Preparazione:
In una ciotola emulsionare l'olio con il vino, aggiungere le uova e infine le farine setacciate insieme al sale e al rosmarino e procedere con "l'attrezzo"




L'antipasto era tipicamente abruzzese con salame aquilano e pecorino delle zone teramane accompagnata da una gelatina di vino rosso di campagna.



N.B.: andava molto bene anche con una crema di ceci, che ne dite!!!

sabato 10 novembre 2012

Biscotti abruzzesi "Li rimbizze"

Oggi vi propongo una ricetta tipicamente abruzzese molto semplice. Possiamo chiamarli biscotti,  hanno poco zucchero e al posto del lievito si mette l'ammoniaca per dolci. Sono biscotti che venivano dati nel pomeriggio, nel periodo della trebbiatura ed inzuppati nel vino.


E' un "pane dolce" che serviva a riempire lo stomaco dalla fatica dei campi, essendo molto sostanziono, venivano chiamati "li rimbizze".

Gli ingredienti sono:
4 uova intere
150 gr. di zucchero
100 gr. di latte
50 gr. di olio extra vergine d'oliva
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di cannella
500 gr. di farina 00
10 gr. di ammoniaca

Preparazione: in una ciotola montare le uova intere con lo zucchero, aggiungere il latte, l'olio, la buccia grattugiata del limone e la cannella  continuando a montare. Dopo unire la farina setacciata e l'ammoniaca, impastare bene.
Predisporre il forno a 200 gradi. In una teglia larga mettere la carta da forno formare tanti mucchietti distanziati tra di loro spolverizzandoli con lo zucchero semolato. Cuocere per 15 minuti circa.


In un primo tempo sentirete l'odore dell'ammoniaca ma il giorno dopo quando saranno ben freddi non si sentirà più nulla. Personalmente ho aggiunto della vanillina! Sono buonissimi inzuppati nel latte con una gustosa confettura.
Rimangono per molto tempo, in un bel contenitore di latta. Più stanno e più sono buoni!

giovedì 1 novembre 2012

Plumcake allo zenzero

Buongiorno e buon Ognissanti. Finalmente ho un po' di tempo per scrivere una ricetta deliziosa, profumata e molto golosa di un dolce che mi ha preparato mia cognata e che vi voglio far deliziare.


Gli ingredienti del plumcake sono:
3 uova
250 gr di farina 00
180 gr. di zucchero
80 gr. di uvetta
un bicchierino di brandy
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
1 cucchiaino di cacao in polvere
2 cucchiai di mandorle a lamelle
1 bustina di lievito per dolci
2 pizzichi di sale

Preparazione: per prima cosa ammollare l'uvetta nel brandy per mezz'ora, poi prendere una ciotola e montare il burro con lo zucchero aromatizzato con lo zenzero. Incorporare una alla volta le uova intere ed il liquore dell'uvetta, amalgamare bene e aggiungere la farina insieme al lievito ed i pizzichi di sale. Infine unire all'impasto l'uvetta infarinata.


Prendere una teglia da plumcake imburrarla ed infarinarla (o carta da forno) e versare metà del composto, spolverizzare con cacao in polvere e parte delle mandorle a lamelle, versare il rimanente impasto ed infornare in forno già caldo a 160 gradi per circa 40-45 minuti. Far raffreddare.

Per la decorazione preparare la glassa:
100 gr. di cioccolato fondente tritato
30 gr. di acqua
20 gr. di zucchero semolato
gelatina di albiccocche o altra frutta e le mandorle a lamelle rimaste
zucchero a velo

Bollire l'acqua con lo zucchero, quando si è sciolto togliere dal fuoco e aggiungere il cioccolato tritato, rimettere sul fuoco bassissimo e far sciogliere bene.
Spennellate il plumcake prima con la gelatina di albicocche poi versate il cioccolato tiepido aggiungendo le mandorle ed infine spolverizzate con zucchero a velo. Et voilà........


.........un profumo intenso......


domenica 7 ottobre 2012

Muffin alle castagne

Buon pomeriggio e buona domenica.
Questa mattina colazione deliziosa e nutriente. Ieri sera ho sfornato dei buonissimi muffin alla farina di castagne. Ho preso la ricetta sul mio settimanale preferito "Donna Moderna".


Ecco gli ingredienti:
2 uova
150 gr. di burro morbido
125 ml. di latte
130 gr. di zucchero di canna
200 gr. di farina 00
100 gr. di farina di castagne
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
ho aggiunto anche 25 gr. di granella di nocciole

La preparazione è molto semplice: miscelare le farine, lo zucchero, il lievito ed il pizzico di sale. A parte sbattere le uova con il burro morbido ed il latte aggiungere la miscela di farine precedentemente preparata e mescolare molto bene. Versare il contenuto nei pirottini. Infornare a 160 gradi per 30 minuti.


Su una bella tovaglietta della Maisons du Monde ho preso una ciotola ho messo dello yogurt greco, un muffin e ho aggiunto della gelatina di mele cotogne invece del miele. Una colazione semplice e diversa, profumatissima, autunnale e voilà.........


.......baci e a presto........................

domenica 23 settembre 2012

Timballino bianco alla crescenza

Buona domenica e ben ritrovati.
Primi giorni di autunno e prime giornate fresche. Per la domenica a pranzo ho rifatto un timballino bianco, perchè in famiglia amano di più quello bianco che non quello rosso. La particolarità è che non ho aggiunto besciamella ma solo crescenza ed il risultato è stato ottimo, più leggero.


Gli ingredienti sono semplici:
un ragù di carne mista, una confezione di crescenza, piselli freschi o surgelati ripassati in padella con olio o burro, mozzarella a dadini e parmigiano grattugiato.
Non metto le dosi, varia a seconda della quantità che ne volete fare o dagli strati. Di solito ne faccio due non di più.
La sfoglia l'ho fatta in casa con 4 uova, 300 gr. di farina 00, 100 gr. di semola, un pizzico di sale. 
In questo caso ho messo i timballini in piccole pirofile con fiocchetti di burro e parmigiano spolverato e messo in forno a 200 gradi per 50 - 60 minuti circa.


N.B.: Quando metto in forno copro la teglia con un foglio di alluminio per 40 - 50 minuti circa poi tolgo il foglio e lascio fare la crosticina.

venerdì 14 settembre 2012

Chiffon cake al caffè aromatizzato cioccolato e arancia

La seconda ricetta di Manuela, ideale per un dopo pranzo della domenica..........


Gli ingredienti:
6 tuorli
9 albumi
300 gr. di  zucchero
110 ml. di caffè "cioccolato e arancia"
70 ml. di acqua

110 gr. di olio di semi girasole


1 cucchiaio liquore all'amaretto


vanillina


1 bustina di lievito


1 pizzico sale


5 gr. di cremor tartaro

buccia arancia non trattata
Preparazione:
In una ciotola unire la buccia d'arancia, la farina, lo zucchero e la vanillina. Quindi aggiungere, mescolando, il caffè con l'acqua ed il liquore.
Poi unire l'olio e quindi uno alla volta i tuorli. Infine unire il lievito.
In un'altra ciotola montare a neve fermissima gli albumi con il cremor tartaro ed il sale.
Unire delicatamente gli albumi montati al resto dell'impasto.

Versare il tutto nello stampo tipico per "chiffon cake" (quello con i "piedini" per poterlo capovolgere) SENZA imburrare e cuocere per circa 1 ora e 15 minuti a 160 gradi: quindi sfornare il dolce, capovolgerlo immediatamente e lasciarlo raffreddare sottosopra.

Quando è completamente freddo staccare i bordi del dolce, toglierlo dallo stampo, coprirlo con la glassa, decorare con buccia d'arancia, e lasciarla asciugare.



Per la glassa:
2 albumi
200g zucchero
3 cucchiai di caffè "cioccolato e arancia"
vanillina.

Mettere gli albumi, lo zucchero ed il caffè in una ciotola e cuocere a bagnomaria sbattendo con le fruste per 7/8 minuti, finchè gli albumi montano.
Poi togliere dal fuoco, aggiungere la vanillina e continuare a montare per qualche minuto.


(Sia per la torta che per la glassa per intendo il caffè liquido fatto con la macchinetta, non la polvere di caffè!)


Il caffè aromatizzato al cioccolato e arancia sempre del negozio Biblio Tèq di Roma, ci sono anche altre versioni di aromi, alla nocciola, cannella, irish-cream... tutti buonissimi. 
"L'ho provato anche con quello alla nocciola ...e le nocciole tritate sulla glassa...!"

giovedì 13 settembre 2012

Plumcake al "Biblio Tèq" te verde e cioccolato bianco

La prima ricetta di Manuela è un dolce per questi pomeriggi settembrini un po' piovosi. Il te verde aromatizzato è stato  preso al negozio "Biblio Tèq" di Roma,  un tea shop dove si possono acquistare tante golosità.


Gli ingredienti per questa ricetta sono:
4 uova
160 gr. di  zucchero
100 gr. di yogurt
70 gr. di cioccolato bianco
180 gr. di  farina
1 cucchiaio abbondante di Biblio-te verde macinato molto finemente
1 bustina di lievito x dolci
buccia di limone grattugiata
1 cucchiaio di liquore
Preparazione:
Montare a neve le chiare.
Battere le uova con lo zucchero, poi unire lo yogurt,  la farina con il lievito.
Unire il liquore e la buccia di limone e infine, molto delicatamente, le chiare montate.
Dividere l'impasto in due parti: ad una aggiungere il cioccolato tritato e all'altra unire il te.
Versare nello stampo la metà con il te e sopra quella con il cioccolato: con un cucchiaino mischiare leggermente i due impasti.
Mettete in forno a 160 gradi per 30-45 minuti.
Quando il dolce è freddo cospargere di zucchero a velo.

Ci sono dei momenti in cui nella vita bisogna fermarsi, per un evento, un problema, una serie di circostanze apparentemente non voluti......bisogna affrontarli e risolverli, far scorrere.......................


.....inizio con due ricette elaborate dalla mia amica Manuela, compagna di scuola alle elementari. Sono dolci raffinati e vi propongo la prima..........

sabato 9 giugno 2012

Caprese abruzzese

Buongiorno, oggi per pranzo abbiamo gustato una bella caprese, colorata, fresca e genuina. I prodotti sono tutti della filiera corta, acquistati nel mercato di Campagna Amica.



I pomodori "cuori di bue" di un'azienda agricola di Francavilla al Mare, la mozzarella farcita di un'azienda casearia di Penne, pane di solina di Elice. La solina è un  frumento coltivato prevalentemente nel territorio montano aquilano.
Ho condito il piatto con un ottimo olio extra vergine d'oliva delle colline aprutine, leggermente amaro e piccante ma dal gusto delicato. www.gustoperamore.com


Un piatto completo che rispecchia la dieta mediterranea ed il nostro patrimonio enogastronomico e culturale della bella Italia.

giovedì 31 maggio 2012

Fette rustiche alle mele e amaretti

Con una profumata tazza di tè ci accompagnerei questo dolce che ho letto su una busta di zucchero a velo. E' un dolce di mele e amaretti!


Gli ingredienti sono:
200 g di burro
215 g di zucchero a velo setacciato
1 fialetta di aroma di limone
3 uova intere
1 presa di sale
300 g di farina 00
150 g di amaretti sbriciolati
2 o 3 mele (450 gr)
1 bustina di lievito per dolci

Preparazione: prendete una ciotola e lavorate il burro a crema (mi sono aiutata con un frullino) e aggiungete 200 g di zucchero a velo, l'aroma di limone, le uova, il pizzico di sale. Poi unite la farina setacciata e 50 g di amaretti, la bustina di lievito e parte delle mele sbucciate e tagliate a tocchetti.
Distribuite l'impasto in una teglia da forno 30x30 o 30x40 imburrata ed infarinata, livellata e disponete le mele e gli amaretti sbriciolati rimasti.
Cuocete a 180 gradi per 20-25 minuti. Tagliate a fette il dolce raffreddato e cospargete di zucchero a velo.

mercoledì 30 maggio 2012

Involtini di vitello con frittata al tartufo

Un secondo profumato al tartufo, di facile realizzazione, con contorno di funghi misti trifolati.



Avevo dei funghi sia champignon che pleurotus ma potete usare altre varietà di funghi. Puliti, lavati e tagliati, messi in una padella con olio extra vergine d'oliva, aglio vestito e prezzemolo tritato, lasciati cuocere con un goccio di vino bianco.
Nel frattempo ho fatto delle frittatine, con uova, parmigiano, un pizzico di sale ed un cucchiaino di salsa tartufata.
Prendete poi delle fettine di vitello e e ponete sopra ognuna di essa la frittatina tutta o in parte e arrotolatele su se stesse  e sigillate con degli stuzzicadenti chiudendo bene i lati.
Mettete gli involtini in una padella con dell'olio extra vergine d'oliva e fate cuocere a fuoco moderato rigirandoli spesso per farli rosolare uniformemente infine aggiungete mezzo mestolo di acqua calda e fate ritirare. Non ho messi aromi perchè il tartufo è molto profumato.

Mettete in un piatto i funghi e gli involtini tagliati a rondelle irrorandoli con il sughetto di cottura della carne che si sarà insaporito con il tartufo e buon appetito.


La quantità degli ingredienti varia a seconda della grandezza della fettina di carne e quante ne volete fare, così come i funghi.

lunedì 28 maggio 2012

In giardino....a casa di Anna Lia

Sabato sera party in giardino, a casa di Anna Lia, per passare insieme una calda serata primaverile fuori dalla città. Ognuno ha portato un vassoio di  salati e dolci, pizzette, verdure grigliate, plumcakes salati e tante altre delizie e tanti dolci sfiziosi, crostata al limone, tiramisù con i cantuccini e cheesecake ai frutti di bosco. Il tutto accompagnato da vini abruzzesi.



La bellissima tavola allestita ed imbandita dalla padrona di casa, colorata e raffinata!


I plumcakes salati li ho portati io ed eccovi la ricetta anche se già c'è sul blog:
5 uova intere
un cucchiaio di zucchero
5 cucchiai di parmigiano
un pizzico di prezzemolo
un pizzico di sale
mezzo bicchiere di latte
mezzo bicchiere di olio evo
8 cucchiai di farina 00 circa ma anche di più
una bustina di lievito per pizza (quello in polvere e non quello granuloso)

In un recipiente battete le uova con lo zucchero poi incorporate il parmigiano e il prezzemolo tritato ed il sale, poi poco alla volta il latte e l'olio ed infine la farina con il lievito.
L'impasto dovrà risultare cremoso ma non troppo denso, regolando bene la farina.
Mettete nei pirottini o in uno stampo da plumcake ed infornate a 160 gradi per 30 (pirottini) 45 minuti (stampo).
Ho farcito con maionese allo yogurt e prosciutto cotto ma potete mettere quello che più vi piace.

giovedì 24 maggio 2012

Bisquit al pistacchio e crema di cioccolato

Buongiorno, iniziamo la mattinata con un dolcetto sfizioso preparato il giorno prima da gustare in ogni momento della giornata, con una tazza di latte e caffè o un raffinato te. Ho disposto su un'alzatina il bisquit tagliato a fette e voilà..........girelle.........


Gli ingredienti sono:
Biscotto (rotolo)
5 tuorli d'uovo
75 g di zucchero
75 g di farina 00
25 g di fecola di patate
5 albumi
un pizzico di sale
1 cucchiaio di pasta di pistacchio
Ripieno
2 confezioni di Philadelphia Milka
cioccolato a pezzetti
zucchero a velo

Accendete il forno a 220 gradi.

Per prima cosa montate gli albumi a neve con un pizzico di sale. Poi montate bene i tuorli con lo zucchero e unite delicatamente agli albumi. Di seguito la pasta di pistacchio. Sempre molto delicatamente e dal basso verso l'alto incorporate un po' alla volta le farine.
Prendete una teglia da forno, ricopritela con carta da forno e stendete, livellando bene l'impasto. Infornate per 5-7 minuti.
Aiutandovi con la carta da forno arrotolate subito e fate stare finchè si raffredda. Cominciate a srotolare inserendo la crema Milka ed aggiungendo i pezzetti di cioccolato. Potete aggiungere anche delle meringhe sbriciolate, nocciole, mandorle, ecc. Riformate il rotolo e mettete in frigo per due ore circa (anche di più). Togliete la carta da forno e disponete il rotolo in un piatto, spolverizzate con zucchero a velo, tagliate a fette e servite. 
Alla prossima :))))

sabato 19 maggio 2012

Spaghetti di farro alla marinara

Il farro, frumento antico, considerato "sacro" dai Romani, coltivato nelle zone montane dell'Abruzzo che sposa bene piatti a base di pesce e verdure. 
Il mio piatto è molto semplice ma gustoso, pesce del nostro mare e salsa di pomodoro. Piatto tipico della dieta mediterranea.


Ho comprato dei piccoli scampi (200 g) e dei calamari freschi (3oo g), li ho puliti, sciacquati e messi a scolare.
In una padella scaldate 4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva e fate soffriggere dell'aglio fresco, mettete il pesce a fate rosolare aggiungendo un po' di vino bianco. Aggiungete della salsa di pomodoro che ho fatto quest'estate e del sale. A cottura quasi ultimata mettete a cuocere gli spaghetti e fate saltare nel sugo per pochi minuti per insaporirli. Alla fine del aggiungete del prezzemolo tritato.

Ho insaporito il piatto con olio extra vergine d'oliva aromatizzato con tolle di aglio fresco e peperoncino secco.

I prodotti come spaghetti di farro e olio extra vergine di oliva  potete trovarli sul sito www.gustoperamore.com dove fornisce informazioni sulla nostra tradizione abruzzese.

mercoledì 16 maggio 2012

Crostata di frutta tricolore

Per dopo pranzo mangiamo la frutta servita così, una deliziosa crostata e mousse al mascarpone, cosa c'è di meglio?


Per la base:
250 g di farina 00
125 g di zucchero
125 g di burro
2 uova (un tuorlo e uno intero)
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito per dolci
Formare una frolla lasciarla riposare in frigo per 30 minuti poi  stenderla in una tortiera coprendola con carta d'alluminio o carta da forno e fagioli secchi. Infornare a 160 gradi per circa 20 minuti. Lasciare raffreddare.
Nel frattempo lavare e pulire le fragole così come i kiwi o altra frutta (banane) tagliarle e metterle in una ciotola con succo di limone e un cucchiaio di zucchero.


Per la mousse al mascarpone: 200 g di mascarpone, un cucchiaio di miele di acacia, 100 ml di panna fresca, essenza di limone.
In una ciotola sbattere energicamente il mascarpone con il miele e l'essenza di limone, incorporate la panna montata precedentemente, ben soda.
Prendete la base, mettete la mousse livellandola bene e cominciate a decorare la torta con la frutta ben sgocciolata. per dare lucentezza si può usare della gelatina liquida, io ho usato la gelatina di mele cotogne che ho fatto in autunno. Per dare un tocco di colore ho messo delle palline di zucchero colorate. Tenete in frigo!

lunedì 14 maggio 2012

Ciambellina di mele al Bits N' Peaches

Iniziamo la settimana con una ricetta salutare per una colazione o una merenda diversa, con una marcia in più, l'aggiunta di un ingrediente a base di Aloe vera al gusto di pesca. Mi sono ispirata ad un libro di ricette di cucina con l'Aloe che la mia cara amica Patrizia mi ha regalato e ho gradito molto.


Ecco gli ingredienti:
3 mele renette
100 cc di Aloe Bits n' Peaches
succo di limone
200 g di zucchero
3 uova
70 g di olio di semi di mais
1 vasetto di yogurt naturale
300 g di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale

Preparazione: sbucciate le mele e tagliatele a tocchetti piccoli o a spicchi sottili, mettetele in una ciotola con l'aloe e un po' di succo di limone per 10 minuti.
In un recipiente cominciate a sbattere le uova con lo zucchero, poi incorporate un po' alla volta l'olio, lo yogurt ed il pizzico di sale. Infine la farina con il lievito. L'impasto dovrà risultare cremoso ma denso. Incorporate alla fine le mele ben sgocciolate.
Mettete dentro degli stampini imburrati o in una tortiera ed infornate a 180 gradi per 45 minuti circa. Ho decorato con delle pesche sciroppate.
Provate e poi mi direte!!!

Il libro da cui ho preso la ricetta è molto interessante per  mangiare sano e vivere meglio. Preparandoci all'estate curando la dieta e la pelle.


Nota informativa: L'Aloe Bits n' Peaches è un prodotto a base di gel stabilizzato di Aloe vera al succo di pesca concentrato. Bevuto fresco in qualsiasi momento della giornata offre non solo i benefici dell'Aloe ma anche un'ottima risorsa di carotenoidi efficaci come antiossidanti. Ricca di vitamina A. 

                                                       Buona giornata a tutti :)

sabato 12 maggio 2012

Cuore di cioccolato


Un cuore soffice e semplice dedicato a tutte le donne, mamme e non!

Ricetta:
tortino al cioccolato con frosting al cioccolato bianco
usate come misurino il vasetto di yogurt
3 uova intere
2 vasetti di zucchero
1 vasetto di olio di semi di mais
2 vasetti di yogurt al naturale o alla nocciola, vaniglia, ecc.
1 vasetto di cacao in polvere
5 vasetti o poco più 
1 bustina di lievito per dolci
Così come elencati gli ingredienti formate l'impasto. Sbattere le uova con lo zucchero fino a quando non diventerà una bella crema densa, aggiungere l'olio, lo yogurt, il cacao e la farina miscelata con il lievito fino ad ottenere un impasto cremoso ma denso.
Mettere in contenitori a forma di cuore ed infornare a 160 gradi per 30 minuti circa.
Appena pronti, scavate con una formina a fiore e riempite con un frosting al cioccolato bianco: 200 gr. di cioccolato bianco sciolto a bagnomaria, 175 gr. di mascarpone, amalgamate bene e poi incorporate 2 cucchiai di panna montata con un po' di zucchero.
Decorate con amarene sciroppate e scaglie di mandorla.


Buona domenica :)

martedì 8 maggio 2012

Tortini con misticanza

Il 1° maggio ho partecipato ad una passeggiata organizzata da un'associazione culturale "Donna e..." di Lettomanoppello (Pe).  "...a passo lento per campagne e prati, tra i silenzi ed i colori della primavera, alla scoperta di un mondo antico, più naturale con i prodotti della terra, in particolare le erbe mangerecce ed aromatiche del nostro terrritorio".., così era scritto nella locandina.
Qualche giorno prima sono andata al mio solito mercatino e mi sono fatta una scorta di "misticanza" , erbe mangerecce: la cicoria selvatica, la pimpinella, la borragine, i cascigni e ho fatto questi piccoli rustici.


Le verdure vanno lavate molto bene. Le ho lessate leggermente per togliere l'eccesso di amaro e poi messe in padella con olio extra vergine d'oliva, uno pezzetto d'aglio fresco, peperone dolce secco sbriciolato e un'alice sott'olio, lasciate cuocere per una mezz'oretta.
Nel frattempo ho preparato l'impasto dei rustici. Vi do gli ingredienti per un chilo di farina ma potete dimezzare le dosi:
1 chilo di farina
1 bustina di lievito per pizza
2 uova intere
2 bicchieri di plastica di olio di semi di girasole
1 bicchiere di plastica di vino bianco
1 bicchiere di plastica di latte
Impastate così come nell'ordine e riponete in frigo  coperto con una pellicola.

Per il ripieno (dipende da quanti ne volete fare):
ricotta di mucca o di pecora circa 500 grammi
4 uova intere
parmigiano o pecorino circa 200 grammi
le verdure cotte in precedenza
un pizzico di sale

Prendete la pasta, stendetela in modo sottile e formate dei dischi che metterete dentro i pirottini di alluminio, riempite con l'impasto e richiudete i lembi esterni. Ho spennellato la superficie con un po' d'olio.
Infornate a 200 gradi circa per non più di 30 minuti.
Ho servito i tortini su una salsa di pomodoro al basilico e fiorellini di formaggio pecorino allo zafferano della zona di Pizzoli (Aq).







Alcune foto della passeggiata




Un saluto particolare alle mie amiche :)))
Related Posts with Thumbnails