mercoledì 24 aprile 2013

Orecchiette con pomodorini, taccole e patate novelle

Buon pomeriggio, per pranzo ho cucinato un piatto primaverile, leggero e gustoso. Ho comprato dei pomodorini, taccole e patate nuove.



Gli ingredienti per circa 4 persone sono:
5-6 pomodorini non tanto piccoli
150 g di taccole o piattoni
una patata
4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
mezzo cucchiaino di peperone dolce
pasta orecchiette, di solito 60-70 g a testa


In una padella larga mettete l'olio evo con l'aglio e fate rosolare lentamente poi colorate l'olio con il peperone dolce. Aggiungete i pomodorini lavati e tagliati in quattro parti e fate cuocere per circa 10-15 minuti così da formare un sughino poi aggiungete le taccole lavate e tagliate e la patata novella tagliata a pezzetti (io le ho fatte tonde) e continuate a cuocere aggiungendo del brodo vegetale o acqua tiepida (mezzo bicchiere), regolate di sale.
A cottura quasi ultimata mettete a lessare le orecchiette, quando saranno cotte al dente mettetele dentro la padella per farle insaporire con il sugo.
Impiattate irrorando con dell'olio extra vergine d'oliva nuovo e del basilico fresco. 
Il risultato è stato veramente ottimo.

martedì 23 aprile 2013

Coppette di fragole e crema di ricotta allo zafferano

Sfogliando un libro di ricette tradizionali abruzzesi ho trovato una ricetta molto semplice e d'effetto per fare la crema senza uova per accompagnare una macedonia di frutta, con le fragole è risulta ancora più delicata.


Vi riporto il testo della ricetta: 
"Non ha bisogno di cottura questo dolce a base di sei etti di ricotta di pecora impastata con un po' di zucchero, un po' di vino passito e un pizzico di zafferano"

Per 100 g di ricotta ho messo 50 g di zucchero a velo che ho amalgamato bene, poi ho aggiunto un cucchiaio di vino passito e un pizzico di zafferano in bustina.
Dal sapore e dal colore dà l'idea della crema  allo zabaione. 


Ho preso un bicchiere per il cognac e ho messo la crema accompagnata da una macedonia di fragole insaporite precedentemente con un po' di zucchero e succo di limone.

Per finire una coppetta allegra....aggiungendo un po' di panna......


                                                     A presto                                      

mercoledì 10 aprile 2013

Spaghetti di saragolla al sugo di baccalà e olive nere

Mi piace molto cucinare le paste artigianali fatte con cereali antichi, dal sapore intenso. Vi propongo un piatto tipico della Dieta Mediterranea a base di pesce, baccalà.


La salsa per il sugo è quella che si fa in casa normalmente, semplice:

per 4 persone
800 g di baccalà già ammollato
mezza cipolla
1 cucchiaino di peperone rosso dolce a pezzetti
500 g di pomodori a pezzetti o passata
50 g di olive nere denocciolate
4-5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
sale

Fate soffriggere la cipolla a fettine sottili in una padella, con l'olio evo, aggiungete il baccalà tagliato a pezzetti, il peperone dolce e le olive tagliate a rondelle. Unite il pomodoro, allungandolo con un po' di acqua. Mettete il coperchio e fate cuocere per circa 40 minuti a fuoco moderato. Regolate di sale. Versate gli spaghetti di saragolla circa 350 gr. lessati a parte....e buon appetito!


Alla fine ho aggiunto dell'ottimo olio extra vergine di oliva fresco, per rendere il piatto ancora più gustoso.

sabato 6 aprile 2013

Crostata di confettura di amarene e ricotta

Il mio pensiero questa mattina va al ricordo del terremoto dell'Aquila, un pensiero costante che non si dimentica....un abbraccio immenso!

La ricetta di oggi è molto comune ma sempre buona da realizzare, con un tocco personale!


Per prima cosa fare la frolla: 250 g di farina 00, 100 g di burro, 125 g di zucchero, 2 uova (un tuorlo e uno intero), un pizzico di sale e un pizzico di lievito per dolci.
Amalgamare bene gli ingredienti, formare un panetto e riporre in frigo per 20 minuti circa.

Stendere la pasta e metterla in una tortiera aggiungendo della confettura di amarene e lo strato di ricotta. Ho utilizzato circa 200 g di ricotta vaccina lavorata bene con 70 g di zucchero a velo poi ho incorporato l'albume avanzato montato a neve, molto delicatamente, in ultimo ho grattugiato del cioccolato fondente.


Ho decorato con la frolla rimasta con fiorellini e gattini e ho messo in forno già caldo a 160 gradi per 30 minuti.

Lasciate raffreddare e cospargete di zucchero a velo......


molto, molto delicata!
Related Posts with Thumbnails