Neole ai fiori di lavanda

Oggi ripropongo le neole o pizzelle abruzzesi profumate di solito con semi di anice, con fiori di lavanda essiccati acquistati in erboristeria. E' un "biscotto" molto versatile, da gustare in ogni momento. Il profumo è delicato e il retrogusto fresco, molto piacevole.



Gli ingredienti sono per circa kg. 1,5 di neole
6 uova
60 g di olio di semi di mais
200 g di zucchero semolato
400 g circa di farina "0"
30 g di farina di mandorle
un cucchiaino raso  da caffè di fiori di lavanda essiccati

Procedimento: emulsionare bene con la frusta a mano le uova intere e l'olio, aggiungere
lo zucchero e montare con la frusta elettrica per pochi minuti ed infine un po' alla volta amalgamare la farina di mandorle e la farina "0" fino ad ottenere una crema molto densa.
Unire i fiori di lavanda con una spatola.
Riscaldare bene la macchina per le ferratelle e procedere alla cottura per il tempo necessario. 

Commenti

serena ha detto…
Buonissime, le ho assaggiate quest'estate ma erano fatte con lo strutto, molto più sana la tua versione!!!
PAOLA ha detto…
Grazie Serena :)

Post popolari in questo blog

Biscotti abruzzesi "Li rimbizze"

Tarallini al mosto cotto

Cachi verdi sott'olio