sabato 10 novembre 2012

Biscotti abruzzesi "Li rimbizze"

Oggi vi propongo una ricetta tipicamente abruzzese molto semplice. Possiamo chiamarli biscotti,  hanno poco zucchero e al posto del lievito si mette l'ammoniaca per dolci. Sono biscotti che venivano dati nel pomeriggio, nel periodo della trebbiatura ed inzuppati nel vino.


E' un "pane dolce" che serviva a riempire lo stomaco dalla fatica dei campi, essendo molto sostanziono, venivano chiamati "li rimbizze".

Gli ingredienti sono:
4 uova intere
150 gr. di zucchero
100 gr. di latte
50 gr. di olio extra vergine d'oliva
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di cannella
500 gr. di farina 00
10 gr. di ammoniaca

Preparazione: in una ciotola montare le uova intere con lo zucchero, aggiungere il latte, l'olio, la buccia grattugiata del limone e la cannella  continuando a montare. Dopo unire la farina setacciata e l'ammoniaca, impastare bene.
Predisporre il forno a 200 gradi. In una teglia larga mettere la carta da forno formare tanti mucchietti distanziati tra di loro spolverizzandoli con lo zucchero semolato. Cuocere per 15 minuti circa.


In un primo tempo sentirete l'odore dell'ammoniaca ma il giorno dopo quando saranno ben freddi non si sentirà più nulla. Personalmente ho aggiunto della vanillina! Sono buonissimi inzuppati nel latte con una gustosa confettura.
Rimangono per molto tempo, in un bel contenitore di latta. Più stanno e più sono buoni!

3 commenti:

giovanna ha detto...

Ottimi veramente, complimenti. Buon S. Martino.

Alessandra Fontana ha detto...

grazie per questa ricetta!!!! la farò sicuramente e li cuocerò in forno a legna. ti auguro buona giornata e grazie!!

alessandra

PAOLA ha detto...

Grazie a te. Buona Giornata

Related Posts with Thumbnails