sabato 14 luglio 2018

Cheesecake al limone, meringhe e more al profumo di menta

La cheesecake è il dolce più versatile che io conosca!


La ricetta
per la base
150 g di biscotti tipo digestive
50 g di burro

per la crema
250 g di formaggio cremoso philadelphia
125 g di yogurt al limone
125 g di panna da montare
30 di zucchero di canna a velo
7 g di colla di pesce
un cucchiaio di latte
3 meringhe

per la guarnizione
meringhe
more fresche
foglioline di menta
codette colorate

Preparazione
Per la base: tritare i biscotti nel mixer. Aggiungere il burro sciolto. Versare il composto in uno stampo di cm 20 foderata con carta da forno. Compattare bene e porre in frigo per 30 minuti.
Per la crema: mettere in ammollo in acqua fredda la colla di pesce.
In una ciotola lavorare il formaggio con lo yogurt e lo zucchero a velo. Aggiungere la panna liquida e amalgamare leggermente con le fruste.
Strizzare la colla di pesce e porre in un pentolino e far sciogliere con il cucchiaio di latte. Appena sciolto unire al composto. Infine aggiungere le meringhe a pezzetti. Versare il composto nello stampo e lasciare in frigo per 3 - 4 ore.
Per la guarnizione: togliere il composto dallo stampo e mettere in un vassoio. Guarnire alternando le meringhe con le more e le foglioline di menta. Decorare con codette colorate o con dei fiori freschi.



sabato 30 giugno 2018

Mini terrina di fagiolini, zucchina gialla e pomodorini con ricotta e popcorn di quinoa

Un piatto fresco per l'estate da portare al mare. Da gustare sotto l'ombrellone!


Gli ingredienti

Per la terrina
100 g di zucchine gialle banana
150 g di fagiolini
100 g di pomodorini pachino
2 uova piccole
80 g di ricotta di pecora
50 g di yogurt greco
0,5 g di agar agar
olio extra vergine d'oliva
sale 

Per i popcorn di quinoa
30 g di quinoa
20 g di olio extravergine

Per l'olio al basilico
50 g di foglie di basilico
150 ml di olio extravergine
un cubetto di ghiaccio
un pizzico di sale

Preparazione
Per la terrina (da fare il giorno prima)
Mondare le verdure. Fare a pezzetti la zucchina. Tagliare in due i pomodorini. Portare ad ebollizione l'acqua e lessare i fagiolini. Scolare  e lasciare raffreddare.
In una padella saltare le zucchine con l'olio extra vergine e regolare di sale.
Rompere le uova in una ciotola, unire la ricotta, lo yogurt e l'agar agar (mezzo cucchiaino da caffè raso), aggiungere un pizzico di sale e sbattere bene il composto.
Foderare un piccolo stampo per plumcake con carta da forno leggermente bagnata e strizzata. Disporre sul fondo i fagiolini e coprire con metà del composto di ricotta. Continuare con lo strato di zucchine e coprire  con l'altra metà  del composto. Adagiare i pomodorini con la parte tagliata in alto e condire con un pizzico di sale.
Trasferire lo stampo in una teglia con due dita di acqua ed infornare a 160°C e  far cuocere a bagnomaria per 40 minuti.
Sfornare la terrina dopo il tempo trascorso e lasciare riposare per 30 minuti. Trasferire in un piatto eliminando la carta da forno e lasciare in frigo per 8 ore circa.
Per i popocorn di quinoa 
Procedere come se fossero di mais. In una padella aggiungere l'olio, far scaldare e aggiungere i chicchi di quinoa chiudere con un coperchio trasparente e cominceranno a scoppiettare. il tutto deve essere fatto in un minuto essendo molto piccoli.
Per l'olio al basilico
Disporre in un frullatore le foglie, l'olio e d l ghiaccio tritato. Appena pronto aggiungere un pizzico di sale. La consistenza sarà cremosa.
Presentazione
Tagliare a fette, irrorare con l'olio al basilico e spargere i popcorn di quinoa.


mercoledì 27 giugno 2018

Una serata speciale allo stabilimento balneare Tuca Tuca 2

Una serata di festa allo stabilimento balneare Tuca Tuca 2 di Silvi Marina (Te). La titolare, Giorgia, è una persona meravigliosa, originale, spontanea che cucina piatti che rispecchiano la sua personalità ma sempre attenta alla corretta alimentazione, ai sapori e ai colori.



alcuni piatti ......le tagliatelle di zucchine 


insalata di portulaca e pomodorini



crema di yogurt e rapa rossa, insalata di frutti rossi, tacos




..ma anche un ottimo maialino porchettato


grazie!

lunedì 25 giugno 2018

Torta di compleanno speciale

Una torta di compleanno speciale per amici speciali. Antonina, Federica, Ivan e Marta. Circolare come un grande abbraccio!


Per la frolla sablèe alle mandorle
300 g di farina 00
75 g di polvere di mandorle
130 g di zucchero semolato
200 g di burro a temperatura ambiente
1 uovo

Per la crema Chantilly al mascarpone
250 g di mascarpone
400 g di panna liquida al 30% di grassi
250 g di yogurt greco alla vaniglia
70 g di zucchero a velo
aroma di vaniglia (polvere o estratto)

Decorazioni
meringhe
lamponi freschi
ciliegie fresche
mirtilli freschi
scaglie di mandorle
foglioline di menta
fiori

Procedimento:
per la frolla sablèe alle mandorle
Lavorare in una ciotola il burro morbido con lo zucchero, aggiungere l'uovo leggermente battuto e amalgamare bene. Unire la farina di mandorle e la farina 00. Formare un panetto, avvolgere nella pellicola e far riposare in frigo per 15 minuti.
Accendere il forno a 150 gradi statico. Stendere l'impasto tra due fogli di carta da forno, lo spessore deve essere molto sottile di 2 mm. Tagliare a cerchio e porre in frigo per 10 minuti. Disporre sulla placca, uno alla volta, ed infornare per 15 minuti. Fare attenzione potrebbe essere qualcosa di meno! Far raffreddare.
Per la crema Chantilly al mascarpone
Gli ingredienti devono essere freddi. Cominciare a montare delicatamente la panna, il mascarpone e lo yogurt greco quindi aumentare la velocità, quando comincia ad addensare aggiungere lo zucchero a velo e la vaniglia (polvere o estratto). Continuare a battere fino ad ottenere una crema consistente. Fare attenzione a non frustare troppo, la crema potrebbe trasformarsi in burro! Trasferire la crema in una sac à poche. La crema può essere conservata in frigorifero per un massimo di 24 ore, coperta con pellicola trasparente.
Per la decorazione
Alternare le meringhe, lamponi, mirtilli e ciliegie. Decorare con scaglie di mandorle, foglioline di menta e fiori freschi.

mercoledì 16 maggio 2018

Scatole in origami e rose in quilling e l'albero della vita

Per la laurea di mia figlia ho realizzato delle scatole in origami ispirandomi alla tecnica di Tomoko Fuse e la rosellina con la tecnica del quilling. il ciondolo della bomboniera è l'albero della vita. Le carte usate sono prevalentemente carte da legatoria.










Auguri alla mia Camilla

"Ognuno fa di ogni cosa un posto, una persona, un avvenimento  quello che vuole, quello di cui, in quel momento, ha bisogno. E niente, niente come la fantasia aiuta a vedere la realtà" (Un altro giro di giostra di T. Terzani)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...